Offerta Gas: consigli per scegliere quella più conveniente per la tua casa

173
Offerta Gas consigli per scegliere
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Quando ci troviamo a dover scegliere quale tra tutte le offerte gas sia la più congeniale alle nostre esigenze, sono molti i fattori da considerare.

Prima di tutto è utile monitorare e analizzare i propri consumi, consultando le bollette mensilmente e valutando il proprio stile di vita.

Vi sono infatti principalmente due fasce di prezzo contraddistinte nell’utilizzo del gas:

 

  • Fascia F1

La quale si riferisce al termine temporale che va dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 19.00, in cui l’emissione di gas ha una tariffazione maggiore.

  • Fascia F2

La quale comprende la fascia temporale dal venerdì sera al lunedì mattina e prevede una diminuzione del costo del Gas.

 

Per questo motivo, si consiglia di valutare con attenzione la scelta della tariffa che meglio agevoli i propri consumi.

Se ad esempio optare per una tariffa bioraria, che offre costi agevolati soprattutto nelle ore serali e notturne o se scegliere una tariffa monoraria, per chi invece consuma in modo equivalente durante tutto l’arco della giornata.

Inoltre, è utile considerare se affidarsi al mercato libero o ad un mercato tutelato che possa offrire tariffe bloccate a prezzi vantaggiosi per 12 o 24 mesi, esenti da variazioni economiche.

Attenzione, spesso in questo caso, l’ente erogatore dopo la decadenza del contratto con tariffa bloccata, potrebbe rialzare o variare notevolmente il costo della fornitura.

Un altro passo importante è quello di valutare fonti energetiche alternative, infatti in quest’ultimo periodo, la legge di stabilità ha previsto un Ecobonus per chi adotta fonti di energia alternative, questo potrebbe giovare sia al peso economico della bolletta che all’ambiente circostante.

Valutare poi, l’impiego effettivo del gas all’interno della casa, potrebbe aiutare a monitorare meglio i propri consumi e a scegliere l’offerta adatta. Basti solo pensare a quanto possono variare i consumi se ad esempio, avendo a disposizione pannelli solari o fotovoltaici, il riscaldamento dell’acqua fosse non più a carico della fornitura di gas, ma dipendessero da questi dispositivi alternativi.

Dopo aver analizzato tutte le questioni più burocratiche e calcolative per scegliere l’offerta migliore di gas, è bene adottare sempre alcuni piccoli stratagemmi che possono aiutare a risparmiare in modo evidente sulle bollette.

Ad esempio, cucinare con pentole coperte o adeguatamente grandi rispetto al fornello; procedere alla manutenzione della caldaia in modo regolare, così da potenziarne l’efficienza; non lasciare per troppo tempo le finestre aperte in inverno o procedere a installare cappotti o doppi verti per migliorare l’isolamento e ridurre la dispersione termica.

Utilizzare, quando possibile pannelli fotovoltaici o solari che richiedono un investimento iniziale ma riducono sensibilmente nel tempo i consumi.

Informarsi in modo consapevole ed agire nel pieno rispetto dell’ambiente e del buon senso, è infine l‘ultimo essenziale passo per tutelare e monitorare al meglio i propri consumi.

Hosting wordpress a 1€ Hualma