Dimenticate le cose? Scopri come migliorare la memoria

39
Migliorare la memoria

Difficoltà di concentrazione e fatica nel ricordare le cose, sono fenomeni che possono manifestarsi a qualsiasi età. Alcune strategie però possono contribuire positivamente per ottenere una memoria efficiente, soprattutto in presenza di fenomeni transitori. Dimenticate le cose? Scopriamo insieme come migliorare la memoria, tra credenze e rimedi realmente efficaci.

Migliorare la memoria? È possibile

Quando succede di rendersi conto di far fatica a ricordare le cose, il primo passo logico è quello di ricercare delle soluzioni a questo spiacevole inconveniente, che in alcuni casi può diventare molto fastidioso e causa di imbarazzo. Solitamente, durante tali ricerche, ci troviamo di fronte a due possibilità:

  • Consigli generici. Tra i principali consigli generici, possiamo trovare quello di dormire di più, di mangiare frutti rossi, di fare attività fisica ed altri ancora. Sia chiaro, di certo non si tratta di consigli negativi, perché possono essere considerati come basilari per uno stile di vita sano. Ma di certo non possono contribuire, quantomeno in maniera significativa, a migliorare le performance di memoria.
  • Consigli su sistemi complessi. Stiamo parlando di tecniche che richiedono una lunga fase di apprendimento, e non sono propriamente di facile applicazione. Sicuramente ci troviamo di fronte a strumenti piuttosto potenti, ma che non tutte le persone hanno la pazienza o il tempo di studiare.

I motivi per cui si possono reperire tali consigli, sono piuttosto facili da intuire. Nel primo caso, si tratta di indicazioni fornite da coloro che di memoria non sanno quasi nulla, nel secondo invece, i consigli sono di persone che chiaramente applicano e insegnano tali tecniche anche a scopo professionale.

Migliorare la memoria: tecniche

Per migliorare la memoria, esistono alcune tecniche di più facile comprensione rispetto a quelle citate. Tali tecniche possono apportare miglioramenti sicuramente più concreti rapportati a quelli che si potrebbero ottenere con i consigli generici, ma anche leggermente inferiori rispetto ai sistemi complessi. Vediamo insieme le principali:

  • Il cervello è più performante nel ricordare le immagini piuttosto che le parole che le rappresentano. Quindi, per migliorare la memoria, la prima tecnica è imparare a visualizzare ciò di cui si parla. Per comprendere meglio le potenzialità della tecnica, basti pensare a cosa accade e quante informazioni si riescono ad assimilare dalla visione di un film anziché dalla lettura di un libro (mettendo ovviamente a paragone quanto tempo occorre per le due cose).
  • Fare attenzione. Può sembrare banale sottolinearlo, ma non lo è. È necessario prestare attenzione al dettaglio importante di quel preciso momento, piuttosto che a tutto il contesto. L’esempio più classico lo si può fare nel momento in cui si stringe la mano ad una persona per presentarsi, e dopo meno di un minuto non si ricorda più il suo nome. Questo accade perché il cervello si è concentrato su tutto il resto, anziché sul nome di tale persona.
  • Organizzare la memoria. Imparare a fare degli schemi mentali che siano in grado di sintetizzare le situazioni, aiuta notevolmente nel migliorare le performance della memoria. Basti pensare agli schemi che uno studente è solito fare per imparare determinate lezioni. Vengono colte solamente le informazioni essenziali, ben organizzate, tralasciando ciò che può essere irrilevante a quel preciso scopo.

Migliorare la memoria: strumenti alternativi

La memoria deve essere allenata costantemente, e tale allenamento deve procedere per gradi. Le tecniche per migliorare la memoria sono moltissime, e perdonando il gioco di parole, memorizzarle può non essere semplice. A tal proposito, un buon consiglio può essere quello di ricorrere ad un video corso di memoria che possa spiegarle nel dettaglio, in grado di fornire alla persona le indicazioni da seguire passo a passo.