Scegliere un programma per fatture elettroniche

46
fattura elettronica

Produrre una fattura elettronica è semplice e veloce, a patto di avere a disposizione un programma per fatture elettroniche di qualità, con un’interfaccia intuitiva e tanti servizi aggiuntivi che possono rivelarsi necessari sin dal primo utilizzo. Questo non tutte le imprese lo sanno e si sono affidate al commercialista o a servizi proposti da terze parti. Conviene invece scegliere accuratamente il software più adatto, che sappia offrire tutti gli strumenti necessari in qualsiasi situazione.

Cosa fa un software per fatture elettroniche

Le aziende italiane che sono obbligate ad emettere fatture esclusivamente di tipo elettronico sono in Italia la maggior parte. Sono esclusi infatti da questo obbligo solo coloro che hanno aderito ai regimi forfettari e anche tra questi molti hanno preferito aderire all’utilizzo del nuovo metodo di fatturazione. Una fattura elettronica è un documento in formato XML, che deve essere compilato in modo corretto e inviato al cliente tramite il Sistema di Interscambio, messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Stiamo parlando di un processo in più fasi, che deve essere eseguito utilizzando appositi software, che consentano di seguire il processo di produzione e invio delle fatture in tutte le sue fasi.

Scegliere il programma giusto

L’offerta di programmi per fatture elettroniche oggi disponibile sul mercato è ampia. Ci sono software offerti anche a prezzo modico, adatti a chi produce e riceve un minimo numero di fatture nel corso di un mese di lavoro; altri programmi invece offrono varie automazioni e servizi correlati alla produzione di fatture, come ad esempio sistemi di archiviazione evoluti. Si possono trovare anche software pensati per i commercialisti, che sono in grado di gestire la fatturazione di diverse realtà, permettendo l’uso degli strumenti anche ai clienti di uno studio. Trovare il programma più adatto alla singola realtà è quindi una questione correlata alle specifiche necessità, che va valutata dal professionista o dall’impresa che utilizzerà il software. Non esiste quindi un software migliore in assoluto, così come non è sempre necessario per chiunque avere a disposizione numerosi strumenti diversi inseriti nel medesimo programma.

Strumenti necessari

Ci sono però alcuni compiti che un buon programma per fatture elettroniche dovrebbe essere in grado di effettuare. A partire dalla gestione dei clienti e della compilazione dei documenti; avendo a disposizione un data base con le schede anagrafiche di goni cliente, compilare una fattura diviene molto più rapido e facile, evitandoci anche una serie di possibili errori. Si possono poi trovare software che, come dicevamo, permettono di condividere i dati tra lo studio del commercialista e i clienti, cosa che permette al commercialista di offrire un servizio aggiuntivo ai propri clienti, ma anche di rendere più rapida e immediata la gestione della contabilità. Alcune aziende necessitano di programmi che siano compatibili con i gestionali già in uso. In altri casi è invece fondamentale che il software di fatturazione sia in grado di acquisire automaticamente le fatture di acquisto, così come di svolgere la registrazione contabile di tutte le fatture. In questo modo la fatturazione diviene un processo più veloce e semplice da gestire.