Come scegliere un buon computer nel 2020

251
buon computer nel 2020
Hosting wordpress a 1€ Hualma

Il Personal Computer è un oggetto presente ormai nel nostro quotidiano: tutti abbiamo un PC a casa e molto probabilmente anche sul posto di lavoro oppure a scuola. Se dovessimo acquistarne uno nuovo saremmo sicuri di fare un buon affare e soprattutto di portarci a casa un PC adatto alle nostre esigenze? In questo articolo vi forniremo qualche utile consiglio su come scegliere un buon computer nel 2020, buona lettura.

Scegliere un computer in base all’utilizzo

La prima cosa da valutare prima di acquistare un computer è l’uso che se ne farà. Potrebbe sembrare una cosa scontata, ma vi assicuriamo che non lo è affatto. Potremmo suddividere gli utenti nelle seguenti macrocategorie:

Uso sporadico del computer: Il PC viene utilizzato per diletto o per ricevere informazioni in modo saltuario. Di questa categoria fanno parte tutte le persone che non utilizzano il pc per lavoro e lo usano solamente come passatempo. C’è chi controlla le previsioni del tempo, chi gioca a solitario, chi legge il giornale. Per questa tipologia di utente non sono richieste particolari prestazioni e si può optare per un PC di fascia bassa;

Uso normale del computer: il PC viene utilizzato regolarmente nell’ambiente domestico. Non ha specifici compiti ma è uno strumento molto utile per assolvere alcune funzioni all’interno del nucleo familiare come ad esempio effettuare alcuni acquisti online, controllare la posta elettronica, fare delle ricerche su internet. Questa tipologia di utente solitamente opta per un PC di fascia media.

Uso assiduo del computer: il PC viene utilizzato tutto il giorno per scopi lavorativi oppure di studio con l’utilizzo di programmi di videoscrittura e fogli di calcolo. Sebbene in apparenza le esigenze potrebbero essere assimilabili alla casistica precedente, in questo occorre orientarsi su un pc di fascia superiore (potremmo definirla medio-alta) in quanto la macchina viene maggiormente sollecitata e necessita quindi di componenti di maggiore qualità.

PC con requisiti particolari: esistono dei casi in cui per motivi lavorativi o ludici, sia richiesto un PC con requisiti di sistema particolari. Se ad esempio dobbiamo utilizzare programmi per la progettazione 3D oppure software di grafica avremo bisogno di una macchina con una scheda video dedicata ed un quantitativo minimo di RAM. Altro esempio sono i classici PC da gaming che vengono progettati con componenti in grado di supportare il corretto funzionamento dei giochi. In entrambi i casi le macchine necessitano quasi sempre di accorgimenti che fanno lievitare il prezzo finale.

Computer fisso oppure computer portatile?

Il PC che andremo ad acquistare ha la necessità di essere portato con noi in determinate occasioni? (scuola, lavoro, tempo libero). Uno degli errori più comuni è acquistare un PC portatile senza avere l’esigenza di spostarlo. Indubbiamente un computer portatile ingombra meno di un personal computer fisso ma ha presenta alcuni svantaggi che occorre valutare:

  • Un PC portatile a parità di caratteristiche costa più di un fisso;
  • Un PC portatile si presta meno ad espansioni rispetto ad un personal computer desktop;
  • Senza entrare in tecnicismi, in caso di rottura di qualche componente è più facile ed economico riparare un computer fisso rispetto ad un portatile.

Il consiglio quindi è di optare per un computer portatile solamente quando si ha la reale esigenza di spostarlo, diversamente consigliamo di acquistarne uno fisso.

Windows, MAC, oppure Linux?

Quale sistema operativo scegliere per il computer? Se siete degli appassionati dell’ Open Source Linux è sicuramente la migliore scelta. Il problema però è che in commercio è molto difficile trovare PC senza sistema operativo o con Linux preinstallato.

MAC è sicuramente un ottimo ambiente ed è la scelta migliore per chi si occupa di grafica o di musica. Il problema in questo caso però è dato dalla diffusione del prodotto e dall’ incompatibilità con moltissimi software che vengono sviluppati solamente per Windows (ed al massimo per Linux).

Windows è il sistema operativo più diffuso in Italia (la quota di mercato attuale è di poco superiore al 90%). A meno di dover utilizzare il computer per funzionalità viste nel precedente paragrafo o di essere degli smanettoni, il consiglio è quello di acquistare un PC con sistema operativo Windows.

Quali sono le caratteristiche medie che deve avere un buon computer?

Premesso che esistono decine e decine di variabili che incidono sulla qualità di un computer, qui di seguito vi elenchiamo una serie di caratteristiche minime che un personal computer dovrebbe avere per essere considerato accettabile:

  • Processore: I3 (meglio I5 oppure I7). Quelli elencati sono processori Pentium, alcuni computer montano processori di un’altra marca (AMD). Seppure ad oggi abbiano raggiunto prestazioni paritetiche, vi consigliamo per esperienza di optare sempre per un Pentium;
  • Frequenza del processore: questo è un aspetto al quale pochi fanno caso ma che in alcuni casi fa la differenza. La frequenza del processore può essere paragonata alla velocità. Più è alta la frequenza, maggiori operazioni il PC riesce a compiere in un lasso di tempo. Un pc di fascia media dovrebbe avere una frequenza del processore non inferiore ai 2 Ghz;
  • Memoria RAM: un buon computer per funzionare bene al giorno d’oggi deve essere equipaggiato almeno con 8 GB. Possono essere sufficienti anche 4 GB ma fortunatamente la memoria è un componente di basso costo, per cui vi consigliamo quando possibile di non scendere mai sotto gli 8 GB;
  • Hard disk: ad oggi esistono due tipologie di hard disk. Senza entrare anche qui in tecnicismi vi consigliamo di scegliere computer che montano dischi SSD perché sono più veloci dei vecchi dischi SATA.

In questo articolo vi abbiamo fornito qualche utile consiglio su come scegliere un buon computer nel 2020. L’ultima dritta che vi diamo riguarda il prezzo. Se escludiamo le promo, le offerte speciali e gli stock il prezzo per un PC di fascia media va dai 500 ai 700 €. È importante avere un ordine di idee anche sul fattore economico perché capita spesso di vedere dei personal computer che vengono proposti a 2-300 € e che all’apparenza sembrano anche dotati di discrete caratteristiche. Il prezzo è sempre un ottimo indicatore ed un PC con un prezzo del genere nasconde sicuramente qualche insidia.

Hosting wordpress a 1€ Hualma