Cambiare il furgone: consigli e idee

1505
furgone

C’è una bella differenza tra acquistare una automobile o comprare un furgone. Molti usano i loro spaziosi veicoli commerciali per svolgere al meglio la propria attività lavorativa, per questo è importante mettersi al volante di un modello che sappia rispondere al meglio a specifiche esigenze. Un furgone poco adatto potrebbe rivelarsi addirittura un ostacolo, per questo è fondamentale scegliere con grande attenzione.

In questo articolo troverete diverse linee guida e suggerimenti per fare una scelta davvero ragionata.

Le dimensioni del veicolo commerciale

Il primo elemento da tenere in considerazione sono le dimensioni del furgone, sia all’interno che all’esterno del veicolo.

Per quanto riguarda il vano di carico molto dipende dal tipo di lavoro che si dovrà svolgere con il mezzo. Chi deve caricare un gran numero di prodotti o materiali potrebbe aver bisogno di un vano molto spazioso, così da non dover fare troppi viaggi per svolgere un singolo lavoro. Coloro che invece devono portare nel furgone solo alcuni attrezzi da lavoro potrebbero preferire dei modelli più piccoli ma al tempo stesso più maneggevoli e agili. Un furgone di dimensioni contenute è in grado di muoversi al meglio sia nel traffico cittadino, sia negli spazi più ristretti tipici dei centri storici.

Le misure del veicolo commerciale devono essere rapportate anche con gli spazi esterni, a partire dalla rimessa o dal box dove abbiamo intenzione di sistemare il mezzo. Un veicolo troppo alto o troppo largo potrebbe non entrare nella rimessa, un problema davvero difficile da risolvere. Per questo il confronto tra le misure andrebbe fatto prima di concludere il proprio acquisto.

Le caratteristiche del motore

Un altro dettaglio da analizzare con cura prima di comprare un nuovo veicolo commerciale è il motore. Il motore deve essere adatto all’uso che si vuole fare del furgone. Se l’intenzione è quella di fare dei carichi molto pesanti è meglio optare su modello con una coppia motrice piuttosto elevata, così da garantire una buona spinta è una grande accelerazione anche quando il mezzo è completamente carico.

Inoltre il motore dovrebbe presentare una buona efficienza energetica, così da ridurre il più possibile i costi per i nostri spostamenti. Per questo motivo tra i veicoli commerciali oggi si possono trovare soluzioni ibride o completamente elettriche. L’obiettivo di questi modelli è la riduzione nei consumi di carburante. In più diminuisce di molto la quantità di gas serra emessi dal motore, fino a ridursi completamente a zero nel caso dei veicoli elettrici. Per questo sono una buona opzione per chi vuole rendere più sostenibile per l’ambiente la propria attività lavorativa.

Veicoli versatili

Sul mercato si possono trovare numerosi tipi di veicoli commerciali, accessoriati per essere utilizzati in situazioni molto specifiche.

Chi ama viaggiare su quattro ruote potrebbe comprare dei modelli attrezzati al loro interno come se fossero dei piccoli camper, con letti e cucine estraibili. Non si tratta di veri e propri camper, ma rappresentano un buon compromesso per chi cerca un mezzo da usare all’occorrenza per affrontare dei viaggi a stretto contatto con la natura.

Tra le soluzioni più innovative ci sono i veicoli dedicati al trasporto delle persone con disabilità, con attrezzature e strumenti progettati per garantire la massima sicurezza a tutti i passeggeri. In più hanno degli specifici sistemi che hanno lo scopo di aiutare a salire a bordo senza difficoltà.