A spasso per la Sardegna: un tour verso le bellezze dell’isola

387
Sardegna

La Sardegna è a un passo dall’Italia, facilmente raggiungibile in traghetto o anche in aereo. Ogni anno sono moltissimi i turisti che arrivano sull’isola in traghetto, questo mezzo di trasporto, pur essendo ovviamente molto più lento dell’aereo, permette di contenere la spesa, ma anche di avere a disposizione il mezzo di trasporto proprio. Questo è essenziale per poter fare un tour alla scoperta delle tante bellezze dell’isola.

Perché in Sardegna senz’auto non è la scelta ideale

Il concetto è semplice: per godere al meglio della Sardegna è importante avere a disposizione un mezzo proprio. Andare in autobus, o con altri mezzi di trasporto, anche solo verso le principali spiagge a nord dell’isola, è praticamente impensabile. Meglio avere una vettura, da poter guidare dove si crede e dove si desidera, senza doversi affidare a mezzi pubblici lacunosi e con note problematiche correlate a ritardi e questioni simili. Andando in Sardegna con il traghetto, a tal proposito vedi le partenze dal porto di Genova x la Sardegna, potrai portare con te la tua automobile, o anche la motocicletta, per poter poi fare un tour dell’isola, nelle zone che ritieni più interessanti.

Cosa vedere in Sardegna

Il grande successo turistico della Sardegna è partito tutto dalla Costa Smeralda, che si trova a nord est dell’isola, nei pressi di Porto Cervo e Porto Rotondo. Ormai da diversi anni i turisti più avveduti hanno però imparato che in tutta l’isola la situazione è più o meno simile: spiagge splendide, alcune di sabbia e altre di scogli, con un entroterra ricco di luoghi da visitare e una storia millenaria. Prediligere la costa a nord est è oggi un concetto del tutto superato, che viene ancora apprezzato esclusivamente da chi ama stare nel mezzo del turismo di massa e magari spera di incontrare qualche VIP, che spesso trascorrono l’estate sull’isola. Chi invece desidera godersi il sole, il mare e la storia della vera Sardegna, sa che ovunque si decida di andare ci sono cose interessanti da vedere. Fortunatamente oggi questo si fa sfruttando varie guide, che ci portano a visitare i luoghi più interessanti della Sardegna, non solo sulla costa ma anche nell’entroterra, come ad esempio questo video dedicato alle più belle strade da percorrere in moto.

Scegliere la zona

Anche se si tratta di un’isola, la Sardegna è molto grande e, potremmo dire, dispersiva. Se si desidera fare l’intero tour dell’isola è necessario avere a disposizione diverse settimane per la vacanza. Visto che non sempre è così prima di partire è importante scegliere alcune mete che si ritengono essenziali per il nostro viaggio. Ad esempio la zona a nord, più o meno da Alghero fino a Olbia, oppure la zona a sud, nei dintorni di Cagliari. Ognuno poi ha ovviamente i propri gusti personali, la Sardegna si presta ad una vacanza estiva alla ricerca delle più belle spiagge, così come a una gita in un qualsiasi altor periodo dell’anno, alla scoperta delle antiche popolazioni che abitarono l’isola, o anche dell’enogastronomia di questa zona ricca di storia.