Come applicare lo stucco veneziano

21
stucco veneziano

Tecniche di pittura

La parete è un oggetto che occorre valorizzare nel miglior modo possibile in modo da rendere accogliente un ambiente e renderlo luminoso al punto giusto in base alle necessità. Tra i sistemi di tinteggiatura utilizzati maggiormente e capaci di garantire una consistenza liscia e vellutata spiccano il marmorino e lo stucco veneziano mentre se si opta per una parete ruvida al tatto e dall’aspetto opaco si può trovare un tipico effetto sabbia che presenta caratteristiche simili all’intonaco tradizionale. Se poi si vuole donare un aspetto tridimensionale al nostro ambiente è possibile applicare una tinteggiatura materica ed ottenere un effetto migliore installando dei semplici faretti a soffitto o a pavimento. Quanto ai colori e alle tonalità si possono utilizzare tinteggiature con un effetto brillante o metallizzato dando un tocco elegante e raffinato. Tra le tecniche maggiormente diffuse e apprezzate in quanto permettono di ottenere pareti dotate di particolari rifiniture e di qualità rileva lo stucco veneziano.

Lo stucco veneziano

Si tratta di una tecnica di tinteggiatura nata in Iran e diffusa in particolare a Venezia di generazione in generazione, vediamo dunque come applicare lo stucco veneziano.
Occorre precisare che il metodo originale contempla l’uso di uno stucco veneziano a calce che tuttavia presenta dei costi maggiori rispetto alle versioni sintetiche di minore qualità. Nel primo caso bisogna accertarsi che la parete sia priva di imperfezioni utilizzando della carta vetrata mentre per lo stucco veneziano sintetico si possono eliminare durante l’applicazione e quindi è possibile procedere subito con la stesura del primer. Il prodotto va distribuito in modo omogeneo sulla parete ed in seguito si procede a stendere la prima mano di stucco veneziano con una spatola apposita che va tenuta sempre adeguatamente pulita. Dopo avere steso la seconda mano o più a seconda delle preferenze e dell’effetto che si vuole creare, si procede con il frattazzo che va applicato con movimenti circolari e inclinato di almeno 30 gradi in modo da creare una parete lucida. Sul web infine, esistono numerosi consigli su come applicare lo stucco veneziano in tutta autonomia e senza far ricorso a professionisti del mestiere ottenendo comunque ottimi risultati. Per gli appassionati del fai da te, invece, si possono trovare informazioni in merito a questa pratica, dalla scelta dei materiali da impiegare agli utensili da utilizzare. E’ possibile trovare anche negozi specializzati nella tua zona che ti permettono di acquistare un prodotto di qualità a poco prezzo e avere una vasta gamma di prodotti o, sempre tramite il web, ricercare esperti che ti realizzano un lavoro professione, ad esempio se ti trovi a Milano puoi ricercare “stucco veneziano Milano” per avere subito dei siti di professionisti del settore, vedere i propri lavori e contattarli per avere un preventivo personalizzato.