civita rumors
di Anna Cardo
Rumors da Palazzo degli Elefanti e da Palazzo Madama dicono che il sindaco domani in Consiglio comunale annuncerà di rimanere a Catania. Tutto il resto sembra essere un teatrino costruito per fare apparire la scelta come un sacrificio fatto per amore della città. Un sacrificio che sarebbe stato necessario fare 3 anni e mezzo fa e senza raccontare favolette come quella della rinuncia all'indennità di sindaco. Che invece non gli spetta in presenza di un doppio incarico
di Anna Cardo
TOTO DOPPIO INCARICO MINUTO PER MINUTO / Fantasia o realtà che sia vi raccontiamo la storia di un autogol dell'ultimo minuto. Con un Ministro "tentatore" e un impavido Nino Strano. E un sena-sindaco che alla fine opta per Palazzo Madama
MF SICILIA: La scelta di Stancanelli diviso tra due palazzi, Pdl e Mpa
ORE 12 DEL 27 OTTOBRE: Stancanelli ha già deciso: farà il sindaco a tempo pieno
25 OTTOBRE: E se l'art 69 del T.U. EELL "condannasse" Stancanelli 
I consiglieri comunali e di quartiere del PD hanno accolto con favore il rinvio del congresso provinciale del Partito. «Il rinvio - dicono deve darci l'opportunità di riflettere meglio sul PD che vogliamo nei prossimi anni e ci permette di organizzare un congresso che guardi alle realtà della provincia e della città di Catania e si apra alla società civile»
di Insider
Voci di corridoio danno il Capo di gabinetto del sindaco in pole position per diventare - anche - Ingegnere capo del Comune. Un secondo incarico conquistato sul campo , per la bella prova data con la ristrutturazione della Villa Bellini?
di Red Pill
ULTIM'ORA. Una voce dal Palazzo dice che Piero Agen, presidente della Camera di Commercio, si è dimesso dal comitato di presidenza degli Stati Genarali del comune di Catania. A meno di una settimana dall'incontro inaugurale, la prima notevole defezione per l'organismo, su cui si addensano forti dubbi, voluto dal Stancanelli
di Gigi la trottola
Di fronte la scuola "Brancati", tra lo stradale San Teodoro e il viale Grimaldi, c'è un pericolosissimo attraversamento dove quasi ogni giorno si registrano incidenti d'auto. Così i genitori degli alunni, ogni mattina, si "autogestiscono", per far fronte all'assenza della polizia municipale e di un semaforo pedonale
Pubblichiamo l'appello che numerosissime associazioni, cittadini, professionisti, tecnici e docenti universitari hanno scritto in difesa del "Lungomare di Catania", contro il progetto di realizzazione di un centro commerciale lungo 1,2 km a 10 metri sul livello del mare
di Redazione
Indiscrezioni da Roma confermano che a breve il tomo regionale del quotidiano diretto da Ezio Mauro sarà distribuito anche nelle edicole di Catania e provincia. E dal 1° settembre sarà il catanese Sebastiano Messina a dirigere l'edizione regionale 
di Redazione
A giorni la nomina del nuovo rappresentante dello Stato. Il senatore Enzo Bianco ha ricevuto rassicurazioni in tal senso dal ministro Maroni 
di Rosario Di Benedetto
Riceviamo e pubblichiamo una nota degli studenti dell'Istituto statale d'arte di Catania sulla vicenda della scuola, che si è chiusa con lo sfratto esecutivo dal plesso di via Crociferi. «Tutte le istituzioni coinvolte sentano ora il peso della sconfitta per aver "risolto" la faccenda in questo modo»
Leggi anche: Rosario D'Agata: Un tavolo di confronto sul futuro dell'istituto
di Alfio Lisi
La zona a traffico limitato può essere un regalo per i ragazzini della città che potrebbero cominciare a vivere e giocare in in strada in libertà
Riceviamo e pubblichiamo la lettera e l'appello che CittàInsieme ha scritto in merito al caso del waterfront catanese, interessato da un appalto di più di 100 milioni di euro per la realizzazione di un centro commerciale lungo 1,2 km a 10 metri sul livello del mare. Il caso era stato già segnalato dal Pd, più di due anni fa.

Leggi anche: E' ora di passare ai fatti
Cgil, Cisl e Uil di Catania propongono iniziative concrete anticrisi e chiedono alle istituzioni di mettere in atto azioni significative per la ripresa dello sviluppo. A partire dalla stipula di un accordo tra Stato e Regione Sicilia per attivare il flusso economico necessario ad alimentare gli ammortizzatori sociali
Il Movimento di Cittadinanza Attiva 40xCatania organizza l'azione in 2 atti, 2 luoghi, 2 modi sulla "vicenda" di Piazza Europa. Appuntamenti: venerdì 26 giugno in Piazza Europa, lunedì 29 in Piazza Verga
di Redazione
Secondo indiscrezioni il quotidiano fondato da Eugenio Scafari potrebbe essere a breve obbligato a diffondere anche nel capoluogo etneo e provincia l'edizione siciliana. In molti attendono impazienti 
Il sindacato chiede di accellerare l'approvazione della variante n. 6 al Piano regolatore della Zona industriale: «Il ritardo ha causato il blocco delle concessioni edilizie. Con ripercussioni gravissime sull'occupazione nel settore»
L'associazione giovanile del Partito Democratico ha eletto il suo esecutivo. Prima iniziativa: l'istituzione di un Osservartorio permante sulla città
di Redazione
Il proliferare degli insediamenti della grande distribuzione nell'Isola e soprattutto in provincia di Catania acuisce la crisi economica per i piccoli esercizi. La Cgil punta il dito contro l'assenza di norme e di vincoli da parte del Governo regionale
di Red Pill
Raffaele vs Raffaele. Pare che il presidente della Regione abbia saputo dai giornali dei nuovi dirigenti dell'Azienda Trasporti nominati dal sindaco Stacanelli. Ultimo atto di una guerra interna al centrodestra che sta accerchiando il governatore siciliano.
di Redazione
I Liberal PD: «Continueremo con le "antironde civiche" e puliremo i muri delle strade»
di Digital Girl
Il nuovo mezzo di comunicazione ha "preso" il senatore catanese, e non pensate che dietro ci sia qualche amico a scrivere al posto suo. L'ex sindaco si è lanciato nel contatto diretto online. E il numero dei suoi amici ha fatto boom.
di Il dito
Colpo di scena su colpo di scena, come in un film, non sembra volersi chiudere la querrelle sul vertice dell'ente lirico catanese che vede contrapposti il "partito" del sindaco e quello del "governatore"
di La Red
Appena nato, il gruppo creato sul social network vanta già quasi 250 membri. Tutti d'accordo su una cosa: Catania non è più la splendida città di quegli anni. Si può ripartire da Facebook?
di Red Pil
Il presidente della Regione è intenzionato ad ingrandire la sede di rappresentanza: da Palazzo Minoriti a Palazzo dell'Esa. Così potrà ricevere più gente e occuparsi di più delle cose catanesi. Come se non lo facesse già abbastanza. E alla Sicilia chi ci pensa?
di La Red
Il Comune è allo stremo. IL sindaco annuncia ottimismo, ma si affida solo a Berlusconi. E intanto non si dimette da senatore. Dal governo ancora nessuna risposta. E la spada di Damocle sulle teste dei catanesi pende sempre più pericolosamente
di O
Susanna Smit. Questo nome vi dice qualcosa? Dagospia ha già fatto il suo lavoro e noi vi regaliamo qualche traccia in più.
Da Anacapri a Catania.
di Coordinamento in difesa della villa Bellini
I tavoli per sottoscrivere la petizione già predisposti in Via Etnea, sono oggetto di lunghe file. Tutti vogliono firmare e molti non nascondono sdegno e disapprovazione per il progetto che rischia di stravolgere lo storico giardino.

di Offset
La serata di gala per la conclusione della manifestazione Rai è stata un flop per Catania e per gli organizzatori. Alla fine si è rivelato solo uno spettacolo per i tecnici, i macchinisti e qualche addetto comunale
di Offset
Quel campetto di bocce non ci sembrava una grande idea. Forse era un effetto della sindrome da "Catania cambia Catania" che sarà un caso studiato dagli psichiatri di mezzo mondo tra qualche anno, ma veramente faticavamo a capirne il senso...
di Coordinamento in difesa della Villa Bellini
Torna a farsi sentire il gruppo di volontari che da mesi combatte contro un possibile stravolgimento del "Giardino" dei catanesi. "Da Scapagnini ancora nessuna risposta", dicono. E intanto si danno appuntamento a giorno 16.
di Billy bis
Dagli universitari agli infermieri, dagli abitanti di Nesima a quelli della Stazione centrale. Tira aria di partecipazione civica alla prossima campagna elettorale. L'appello dei giovani che per primi hanno creato uno staff di volontari per chiedere ad Enzo Bianco di rifare il sindaco ha centrato l'obiettivo.
di Billy Bis

La gara sta per essere espletata, ma non è chiaro come farà una rotonda sul Tondo Gioieni a gestire un flusso di 170 mila macchine. Siamo però certi che i tecnici che concedono il via libera alla maxirotatoria abbiano valutato appieno l'impatto sulla città? Chi ha firmato la relazione? E intanto in un ufficio senza direttore non si fanno più rilievi sul traffico.
di Compiuta donzella
Sono giovani ed universitari, e chiedono all'ex primo cittadino di tornare a Palazzo degli Elefanti. In una lettera aperta che vi proponiamo per intero le motivazioni dell'appello. "Ci crediamo perché amiamo questa città"
di Fisherman's friend
Cronaca fantastica ma non troppo, di colpi gobbi brontesi, baccanali politici e di nuovi organigrammi. E' tempo di grandi manovre e c'è chi tenta nuovi miracoli dopo quello alla Multiservizi.
di Etna Gossip girl
Pare che il Municipio di Catania sia l'unico luogo al mondo che provochi l'identica nostalgia del Brasile, la saudade. E pare pure che sia in arrivo una "sorella" molto vip…
di L'ecologico
Le cosiddette "Srb" a Catania sono già duecento e pongono il grave problema delle onde elettromagnetiche nei pressi di ospedali e scuole. Un nuovo forum di associazioni teme che ne sorgano altrettante a breve scadenza.
di Il Dito
Nel silenzio della Sala giunta l'amministrazione ha votato una delibera che diminuisce le detrazioni dell'imposta comunale per la prima casa. Il Centrosinistra insorge: "Grave situazione finanziaria".

di Fisherman's Friend
Insieme ai leader sul palco del Palacatania ieri c'era anche la gente comune. L'intervento di un "addetto ai lavori"
Gerenza | Scriveteci | Sostieni il dito | Pubblicità
ildito.it - associazione Athena (p.iva 03944360878)