I comitati per Bianco Sindaco: "guidare Catania fuori dalle secche e riportarla ad una condizione di decoro e vivibilità".
di redazione
Prima uscita ufficiale dei Comitati spontanei per sollecitare la candidatura di Enzo Bianco a Sindaco di Catania. Testimonianze di cittadini che con i loro progetti e la voglia di combattere vogliono contribuire a far rivivere e rilanciare la città

Oggi 21 dicembre, al Centro Zō di Catania, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei Comitati per Enzo Bianco Sindaco.

Il coordinamento ha lanciato la campagna di raccolta firme per la candidatura a Sindaco di Enzo Bianco. "Catania - spiegano i comitati - deve risollevarsi, dopo anni di malgoverno. Non funziona quasi nulla. Siamo stati al buio per mesi, le tasse locali sono al massimo, la citta é caotica, senza regole. La situazione economica é pesantissima. L'Amt non offre un servizio adeguato. Questa città però era diventata un esempio di efficenza con Enzo Bianco: le grandi aziende investivano qui dalla ST alla Nokia, dalla Vodafone alll'Ibm. La città era più pulita e ordinata. C'era un fiorire di iniziative culturali, i giovani che aprivano i pub, la movida. Sorgevano piazze, bambinopoli e parchi, come parco Falcone, piazza Elefante a Librino; piazza San Cristoforo veniva restaurata, idem piazza San Pio X, piazza Viceré, parco Gioieni. Gli uffici pubblici erano più efficienti. E i Catanesi ritrovavano l'orgoglio di sentirsi Catanesi".
Le firme saranno raccolte in gazebo, banchetti, varie sedi (per chiedere informazioni info@comitatiperbiancosindaco.it) e sottoscritte in due moduli: "uno - spiegano  - per i residenti del comune, l'altro per chi risiede nella città metropolitana, nei comuni attorno il capoluogo. Anche chi non vota a Catania vive ogni giorno i problemi della città, lavora, si considera catanese. Tifa per il Catania e magari é devoto a Sant'Agata, e si é trasferito un comune limitrofo. Tutti coloro che amano Catania possono dare una mano".
E’ stato presentato anche il manifesto dei Comitati, esponenti della società civile, giovani, uomini e donne che chiedono un progetto civico di alto profilo, mettendo insieme il meglio del mondo del volontariato, delle professioni, del lavoro, della cultura. "Un progetto non contro i partiti ma oltre, un progetto civico. Ecco perché non ci interessano le dinamiche di partito, noi vogliamo parlare di idee. Colui che ha le capacita, la competenza, l'autorevolezza per guidare questo processo - spiegano i comitati -  è Enzo Bianco. L'unico in grado di guidare Catania fuori dalle secche e riportarla ad una condizione di decoro e vivibilità. E che può rappresentare davvero il Sindaco dei Catanesi". 
Sono giá nati più di 25 comitati: medici, commercialisti, geometri, lavoratori dell'aeroporto e della ST, studenti di varie facoltá, residenti di piazza Europa, i quartieri, da Cibali a Librino. dal Borgo a viale Mario Rapisardi. Sono intervenuti alcuni tra i fondatori dei vari comitati. Roberto Nicotra del “Comitato Sportivi catanesi” ha affermato che Catania ha una quantità imponente di strutture sportive e purtroppo molte di queste stanno andando in rovina; serve una sana politica di affidamento, utile sotto il profilo sportivo che come aggregazione sociale e culturale". Renata Zappalà del comitato “Studenti di Ingegneria” ha rimarcato "le difficoltà in cui vivono gli studenti, sia rispetto all’utilizzo dei mezzi pubblici che dei servizi collegati, oltre che le scarse possibilità dei giovani laureati a trovare oggi un lavoro nella nostra città". Martino Polizzi, comitato Giovani musicisti”, ha evidenziato "le difficoltà di chi vorrebbe poter mettere a profitto l’arte e la cultura, come avveniva in passato con i caffè concerto, fucina per talenti catanesi diventati poi star nazionali". Claudio Gullotta, del comitato "medici del Garibaldi", ha ribadito il bisogno di "rivedere la nostra Catania in condizioni diverse da quelle attuali, in una dimensione ed un ruolo che non le sono proprie e non le fanno onore. Ci stiamo mobilitando perché Bianco accetti questa sfida e guidi questo processo. Vogliamo che i nostri comitati siano dei laboratori di idee e diano una mano per il rilancio della nostra città con Enzo Bianco".

 



21/12/2012
Gerenza | Scriveteci | Sostieni il dito | Pubblicità
ildito.it - associazione Athena (p.iva 03944360878)