Domani la riapertura dell'aeroporto di Fontanarossa
di redazione
La lettera di apprezzamento di Enzo Bianco al Presidente dell'ENAC Vito Riggio

Caro Presidente,

ci sono mille cose che non vanno nel nostro Paese e nella nostra terra. E ogni volta che la Sicilia e Catania devono affrontare un problema o un evento molti non scommettono sulle nostre capacità. Stavolta, invece, c'è da andare fieri per come è stata gestita la chiusura dell'aeroporto Fontanarossa in questo mese. Far partire i voli da Palermo o da Reggio Calabria, isolando di fatto la Sicilia orientale per un periodo troppo lungo, sarebbe stato un errore. 

Trasferire interamente un aeroporto così grande da Catania ed impiantarlo a Sigonella è stata un'impresa. Certo ci sono stati dei disagi ma possiamo dire a testa alta che ha funzionato sostanzialmente tutto. 

Voglio ancora una volta ringraziare Lei e tutta l'Enac perchè ha scommesso sull'opzione-Sigonella. Dobbiamo poi ricordare e ringraziare molti protagonisti. Il Ministro dell’Interno Cancellieri, che conosce bene il nostro territorio e si è impegnata per una soluzione positiva, nonostante non avesse competenze specifiche, il Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola che ha dimostrato grande sensibilità, il Ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera e il sottosegretario Guido Improta. Tutto il governo ha ben compreso l'emergenza che abbiamo dovuto affrontare e ha operato al meglio. Infine, le autorità militari con il capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare Giuseppe Bernardis e quelle della base militare di Sigonella, italiane e americane. 

Un sentito ringraziamento va alla Sac, in particolare all'Amministratore pro tempore dott.Torrisi, per lo sforzo economico ed organizzativo che ha sostenuto e a tutti i lavoratori per la grande competenza e l'impegno profusi in questo mese. Ed è giusto sottolineare anche la puntualità con cui l'azienda ha completato i lavori della  pista di Fontanarossa. 

Questa azione, dunque, è stata possibile grazie all'impegno di tanti e di chi si è battuto per questa scelta. Nonostante buona parte della politica e delle istituzioni catanesi non si siano spesi per difendere il nostro aeroporto e per impedire che Catania e mezza Sicilia restassero in ginocchio senza voli, io stesso e alcuni parlamentari abbiamo spinto con forza perchè i voli fossero trasferiti a Sigonella e non a Palermo.  È stata una scommessa vinta, un'operazione con un impegno logistico, organizzativo, tecnologico davvero di altissimo livello. Finalmente Catania e la Sicilia hanno dimostrato che quando si innesca un circolo virtuoso tra buona politica, buoni amministratori pubblici, lavoratori seri e professionali si possono raggiungere grandi risultati. 

Grazie. Un caro saluto

Enzo Bianco



04/12/2012
Gerenza | Scriveteci | Sostieni il dito | PubblicitĂ 
ildito.it - associazione Athena (p.iva 03944360878)