StM risorsa vincente per il territorio
di Anna Cardo
Ieri il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo in visita allo stabilimento catanese. "L'Etna Valley distretto come pochi in Italia". Enzo Bianco: "Dalla StM contributo importante sui progetti finanziabili con fondi strutturali Ue"
VIDEO 1 / IL MINISTRO PROFUMO: NUOVO CONCORSO SCUOLA, ANCHE UNA PROVA DI LEZIONE - VIDEO 2 / MINISTRO PROFUMO: DIRITTO ALLO STUDIO, PIU' FONDI 

La StM una risorse importante per il territorio perché è "una grande azienda e riesce ad attirare talenti e trasferire la ricerca nel prodotto. E' questa la grande sfida che ci attende, velocizzare questo passaggio. E le grandi aziende come la StM sono importanti per l'economia del Paese. L'esperienza di Catania e dell'Etna Valley è unica a livello nazionale, ed è un patrimonio ancor più importante perché, come dice l'azienda, qui si trovato quei talenti sfornati dall'Università di cui l'azienda ha bisogno. Un modello che rincuora".

Così il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo, ieri in visita allo stabilimento StM di Catania accompagnato dal vice presidente Carmelo Papa e dal senatore Enzo Bianco. Una condivisione di intenti quella tra StM e ministro Profumo che nasce già quando il ministro era rettore del Politecnico di Torino. Oggi ancor più consolidata, sulla progettualità e sulla ricerca, anche in vista dei bandi per le città intelligenti (1mld stanziato dal governo) e sui bandi "cluster" per la ricerca che integra industria e università (1,3 mld). Una "importante palestra per competere in quella che sarà la grande sfida del 2014, il programma Horizon 2020 dell'Unione europea, su cui il sistema Italia della ricerca dovrà scommettere migliorando la resa della spesa: oggi per ogni euro investito ne portiamo a casa lo 0,60, dobbiamo migliorare l'efficienza", dice il ministro. E se Enzo Bianco ricorda come sul fronte dei fondi europei lui e gli altri parlamentari che in modo assolutamente "bipartisan stiamo cercando di ottenere attenzione dal governo, auspico che anche StM possa essere un soggetto portatore di progetti finanziabili sul fronte dei fondi strutturali, con un ritorno importante per il territorio e per il sistema Paese".


Poi il ministro ha risposto alle domande di giornalisti, in particolare su scuola e concorsi di accesso alla professione di insegnante, delineando la sua idea di percorso: laura, abilitazione, concorso con prove di accesso, di competenza e di "lezione". Guarda il video



28/07/2012
Gerenza | Scriveteci | Sostieni il dito | PubblicitĂ 
ildito.it - associazione Athena (p.iva 03944360878)